.
Annunci online

  maurovergari CONSUMERTECH: in difesa dei diritti dei consumatori tecnologici! Il libero pensiero di chi dedica il proprio tempo in difesa dei diritti dei consumatori.
 
Diario
 




QUESTO BLOG
E' DEDICATO AI
CONSUMATORI
DI
TECNOLOGIE.
PIU' SIAMO
MEGLIO
STIAMO.

DIFFONDILO!!!












SE VUOI
RICEVERE
GLI
AGGIORNAMENTI
DI QUESTO
BLOG INVIA
UNA MAIL A:
mauro.vergari@fastwebnet.it








   SAN
POLICARPO





7 agosto 2006

ITALIA DIGITALE: consumatori inutili

COMPOSIZIONE  ITALIA DIGITALE

 
COMITATO NAZIONALE ITALIA DIGITALE:
 
PRESIDENTE: MINISTRO
 
 
1 AGCOM                  prof. Mannoni(VICE PRESIDENTE)– Ing. Napoli – Ing. Viola – Prof. Sassano
2 MCOM                    Avv. Nunziata – Prof. Siliato – Dr. Costanzo
3 H3G                         Dr. Lombardi
4 CORALLO              Avv. Rossignoli
5 FASTWEB              Dr. Moglia
6 FRT                         Dr. Rebecchini
7 L’ESPRESSO          Dr. Pacini
8 PRIMA TV              Dr. Viggiani
9 RAI                          Dr. Belli
10 SARDEGNA         Dr. Scanu
11 AOSTA                 Dr. Marguerettaz
12 RETE CAPRI         Avv. Federico
13 RTI Mediaset         Dr. Ambrogetti
14 SKY                      Dr. Caviglieri
15 TELECOM            Dr. De Chiara
16 DGTV                                da comunicare
17 CONSUMATORI             da comunicare
18 CONFERENZA UNIF     da comunicare

IN ROSSO I MEMBRI DEL GRUPPO DI COORDINAMENTO
 
GRUPPO TECNICO
 
1 AGCOM                  D.ssa Aria (copresidente)-  ing. Artemisio – Lobianco – De Martino
2 MCOM                    Prof. Sangiorgi – Ing. Troisi – D.ssa Spina
3 Ass. ALPI                Ing. Montone
4 CORALLO              Avv.Rossignoli
5 FASTWEB              Dr. Bianchini
6 BORDONI              Prof. Guerri
7 FRT                         Ing. Manera
8 L’ESPRESSO       Dr. Romeo
9 RAI                          Ing. Serafini
10 RTI Mediaset         Dr. Ambrogetti
11 SKY                      D.ssa Formenti
12 TELECOM            Dr. De Chiara
13 DGTV                    (Copresidente)
 
 
Questo sopra indicato è l’organismo che da oggi gestisce la transizione dalla tv analogica alla tv digitale prevista per il 2012. per maggiori dettagli visitate il sito del Ministero delle Comunicazioni, www.comunicazioni.it. Esprimo subito il mio pensiero: FORTE DELUSIONE.
Ministro Gentiloni, mi aspettavo molto di più, pensavo ad una vera discontinuità con il precedente modo di gestire la vicenda Tv digitale. Adiconsum Le ha chiesto un comitato tv digitale con compiti  di coordinamento e garanzia dei diritti dei consumatori, invece ora abbiamo solo un DGTVi (l’associazione delle aziende che trasmettono con il dtt) allargato. Con il sistema dei gruppi tecnici e dei gruppi di coordinamento, composti dai soliti nomi, ledecisioni di fatto spetteranno  a Mediaset - Telecom - Rai, cioè  a coloro che attualmente detengono il 95% dell'audience televisiva. E’ possibile garantire i diritti dei consumatori, fino ad oggi fortemente calpestati, con un solo rappresentante dei consumatori? Si possono garantire i diritti dei consumatori venendo esclusi dal gruppo tecnico? Si possono garantire i consumatori venendo convocati dal gruppo tecnico solo in base agli argomenti trattati?  Un'altra bella trovata,  a seconda degli argomenti trattati, alle riunioni del Gruppo tecnico partecipano i rappresentanti delle due Regioni all digital, dei consumatori,". cioè noi cittadini, per esattezza un  solo rappresentante. Saremo, quindi, consultati quando loro farà comodo.
La verità è che i consumatori all’interno di Italia digitale hanno un ruolo marginale, sono inseriti solo perchè non si dica che non ci sono. A questo punto è stato più lineare il precedente governo, non voleva il dialogo e non ci ha mai cercato. Il comitato non è affatto bilanciato, gli interessi di coloro che fino ad oggi hanno gestito (dicendo bugie ai consumatori, così ha detto il Ministro) la vicenda tv digitale sono fortemente rappresentati. E’ incomprensibile capire perché nel comitato e nel gruppo tecnico viene rappresentata l’associazione delle emittenti che trasmettono in digitale terrestre, DGTVi, e , inoltre, ogni azienda presente in DGTV ha i suoi rappresentanti. Peccato che lo stesso criterio non è stato applicato ai consumatori. Il Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti è composto da 15 associazioni ma nel comitato Itali Digitale è previsto un solo rappresentante a nome di tutti. Usando il medesimo criterio ogni associazione dovrebbe avere anche un proprio rappresentate.
Pensavamo di avere riportato la vicenda della tv digitale su giusti binari, dobbiamo purtroppo rilevare che cambiano i governi, cambiano le modalità, ma il risultato è sempre lo stesso: i consumatori devono subire.
Ci sentiamo delusi ma non sconfitti, continuiamo con tranquillità a svolgere il nostro compito al fianco dei consumatori.




permalink | inviato da il 7/8/2006 alle 15:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


3 agosto 2006

Nasce la "cabina di regia" della tv digitale, come sarà?

Sembra ormai che dalle parole si passi ai fatti. La cabina di regia per gestire il passaggio alla tv digitale, promessa  dal Ministro Gentiloni al convegno di Napoli, diventa realtà. Così almeno è scritto sul sito ICT della margherita www.margheritaict.it .
Venerdì al Consiglio dei Ministri dovrebbe nascere un  comitato allargato anche a nuovi editori e anche a chi opera su altre piattaforme digitali. Naturalmente saranno presenti il Ministero, l'Agcom e le regioni. E VVIVA quindi, è la nostra proposta che diventa realtà, ecco infatti quanto scrivevo su questo blog, il 6 aprile, raccontando circa le proposte che Adiconsum aveva fatto in Sardegna:

Adiconsum propone un tavolo tecnico aperto alle istituzioni nazionali e locali, ai fornitori di servizi e di contenuti, alla Rai e alle altre pay-tv, alle università e ai centri di ricerca, agli installatori e ai consumatori ….

Il concetto venne anche riaffermato durante la conferenza stampa di maggio con le proposte di Adiconsum al nuovo ministro:

creazione presso il ministero comunicazioni di un comitato tv digitale con compiti  di coordinamento e garanzia dei diritti dei consumatori.

Non nascondo, quindi, soddisfazione per quanto il Ministero si appresta a fare, anche perché Adiconsum è sta l’unica associazione consumatori,  fra le tante, a fare proposte precise sulla tv digitale e a non solo a criticare.

Però ora qualche dubbio affiora nella mia mente. Uno dei compiti principali di questo comitato che sta per nascere, dovrebbe essere quello di garantire i diritti dei consumatori, riuscirà nel suo scopo? O meglio vorrà porsi questo obbiettivo?

Tutto dipenderà da come sarà composto. Appare evidente che saranno molti i rappresentati, come è giusto che sia, ma che ruolo avranno i consumatori. Avranno una solo persona a rappresentare il variegato mondo delle associazioni consumatori legalmente riconosciute (16 associazioni, forse troppe, ma è un altro discorso, la legge attuale permette questo numero e occorre tenerne conto)?

Un solo rappresentante pronto a competere con i tanti rappresentanti delle aziende di tutti i tipi? Certo,sono presenti le istituzioni, che di regola garantiscono gli interessi dei cittadini, ma istituzioni e consumatori insieme è meglio.

C’è il rischio che la tanto richiesta partecipazione attiva dei consumatori negli organismi propositivi diventi , così facendo, un modo elegante per lasciarci comunque fuori dalle decisioni.

Venerdì scopriremo tutti se il Ministro Gentiloni è riuscito a bilanciare tutte le forze e se si realizza veramente una cabina di regia con poteri e non l’ennesimo organismo che serve per fare bella figura e decidere tutto altrove. Abbiamo illustrato al Ministro i nostri timori, ovviamente, e siamo fiduciosi nel risultato. In fondo fino ad ora il Ministero delle Comunicazioni ha dato ottimi segnali attraverso il suo operato, quindi è meglio essere ottimisti con la speranza di non dover cambiare idea.

Ne riparliamo la settimana prossima…




permalink | inviato da il 3/8/2006 alle 11:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia     luglio        settembre
 

 rubriche

Diario
comunicati ufficiali
I primi tempi
la mia storia
prova della TV DI 3
ITALIA DIGITALE

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Adiconsum
osservatorio ICT
Dario Bonacina
Davide Giacalone
La mia pagina in Adiconsum
digitale terrestre
tv digitale
Garante Comunicazioni
Paolo Gentiloni
punto informatico
ministero comunicazioni
un casalingo di voghera
beppe grillo
inovazione digitale
Alessandro Longo
scherma
Paolo Zocchi
Il blog di un esperto
Stefano Quintarelli

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom